Kategorien
Programm

Ny Van Eck Bitcoin Note gir håp til handelsmenn

Van Eck Associates Corp. har introdusert et bitcoin-børsnotert notat på en tysk kryptobørs. Handelsplattformen er kjent som Deutsche Boerse Xetra Exchange, og selskapet prøver å dra nytte av kryptobølgen som har svulmet og blitt høyere de siste månedene.

Van Eck fortsetter å bevege seg fremover
Van Eck har alltid vært der for å presse bitcoin når folk mest trenger det. I fjor ble selskapet allment ansett som frontløperen når det gjaldt å få et bitcoin-børshandlet fond (ETF) godkjent av Securities and Exchange Commission (SEC). Dessverre fungerte ting ikke helt slik selskapet eller kryptohandlerne hadde planlagt, men ledere har tydelig vist at de ikke gir opp, og de vil alltid være der for å sikre at krypto får sitt øyeblikk i søkelyset.

Denne gangen er ikke annerledes. I løpet av de siste seks eller syv månedene har kryptovaluta blitt sett på som en slags „sikker havn“ med tanke på alle de økonomiske utfordringene verden har stått overfor. Coronaviruspandemien banket på døren til finansinstitusjonene i mars og forårsaket at aksjer, edle metaller og selvfølgelig bitcoin, krasjet i løpet av noen uker.

Imidlertid, med alt annet som var relativt sakte å komme seg, var den digitale eiendelen rask til å kapitalisere på kaoset og mangelen på orden som var på vei gjennom det moderne samfunnet, og det gikk ikke lang tid (bare omtrent to måneder) før valutaen kom tilbake til form, og hopper fra under $ 4000-merket til rundt $ 9000 i begynnelsen av mai.

Derfra har folk sett på kryptovaluta i et nytt lys. De ser det nå som et hekkverktøy; noe som potensielt kan diversifisere porteføljene og holde formuen stabil i tider med inflasjon og økonomiske stridigheter. Fiat-valutaer fortsetter å lide mens aksjemarkedet har vært opp og ned. Bitcoin og crypto har imidlertid holdt seg relativt stabile i noen tid.

Holder ting jevnt

Van Ecks nye kryptonote er fullt investert i bitcoin, og har for tiden omtrent 2 millioner dollar i totale eiendeler i skrivende stund. Det er delvis forsikret og oppbevares i kjølerom for å sikre at det er trygt og beskyttet mot hack og ondsinnede aktører. Gabor Gurbacs – direktør for digital kapitalstrategi hos Van Eck – kommenterte i et nylig intervju:

Den neste fasen av vekst i bitcoin og digitale eiendeler krever velregulerte tilgangsbiler som passer inn i de etablerte finansmarkedene.

Crypto har skutt opp spesielt siden oktober, gitt at dette var måneden der bitcoin etablerte et nyvunnet forhold til PayPal. Den digitale betalingsplattformen kunngjorde at den ville tillate brukere å kjøpe krypto gjennom systemet og potensielt kjøpe varer og tjenester med digitale eiendeler. På den tiden handlet bitcoin for litt over $ 10 000 etter en spesielt bearish september, selv om det ikke tok lang tid før eiendelen steg til $ 13 000.

Kategorien
elezioni Programm

Analisi e panoramica dei prezzi Crypto 6 novembre: Bitcoin, Etereum, Ondulazione, Litecoin e Cardano

Bitcoin

Bitcoin ha visto una straordinaria impennata dei prezzi del 15,3% questa settimana, che ha permesso alla crittovaluta di superare il livello di 16.000 dollari di oggi. Da allora è scesa leggermente a 15.500 dollari, ma è ancora molto rialzista.

BTC ha iniziato la settimana a 13.200 dollari. Da lì si è diretta verso l’alto nella resistenza di 13.800 dollari, ma si è fermata nel fine settimana. Quando le elezioni sono iniziate negli Stati Uniti, BTC ha iniziato a salire. Inizialmente, ha trovato una resistenza a 14.190 dollari, ma ieri è stata penetrata, poiché Bitcoin è salito a 15.500 dollari.

Oggi, BTC è aumentata ulteriormente per grattare 16.000 dollari, ma da allora è scesa a 15.500 dollari.

Guardando avanti, se i venditori spingono BTC più in basso, il primo livello di supporto è di 15.200 dollari. Questo è seguito da un supporto a 15.000 dollari, 14.635 dollari (.236 Fib), 14.400 dollari e 14.190 dollari. Sotto i 14.000 dollari, il supporto aggiunto è di 14.815 dollari (.382 Fib), 13.600 dollari e 12.155 dollari (.5 Fib).

Dall’altro lato, se i tori spingono di nuovo più in alto, il primo livello di resistenza è di 16.000 dollari. Al di sopra di questo, la resistenza è di $16.400, $16.720 (1,272 Fib Extension), e $17.000. Oltre i 17.000 dollari, la resistenza è prevista a 17.186 dollari (2018 Highs).

Ethereum

L’Etereum ha visto un potente aumento dei prezzi del 15,3%, raggiungendo oggi il livello di 441 dollari. Venerdì scorso è stato scambiato al supporto di 380 dollari, mentre nel fine settimana è salito a 400 dollari. All’inizio di questa settimana, l’ETH è sceso a 380 dollari, ma è riuscito a rimbalzare da una linea di tendenza al rialzo.

Dopo il rimbalzo, l’Ethereum è salito più in alto per raggiungere la resistenza a $416 (ribassista .618 Fib Retracement) di ieri. Questa resistenza è stata penetrata oggi, mentre ETH è salito più in alto nella resistenza di $445 – fornita da un ribassista .786 Fib Retracement.

Guardando avanti, se gli acquirenti continuano oltre i $445, il primo livello di resistenza più alta si trova a $462 (ribassista .886 Fib Retracement). In seguito, la resistenza si trova a $475 (prezzo di chiusura del giorno di settembre), $490 e $500.

Dall’altro lato, il primo livello di supporto si trova a $438 (massimo agosto 2018). Sotto di questo, il supporto si trova a 420, 416, 410 e 400 dollari.

Contro Bitcoin, Ethereum è stato scambiato a 0,0294 BTC (Feb 2020 Highs) all’inizio della settimana. Durante la settimana, l’Ethereum è sceso sotto lo 0,0207 BTC e ieri ha raggiunto il supporto a 0,0267 BTC.

Oggi è riuscito a rimbalzare da questo supporto mentre spingeva di nuovo più in alto per raggiungere la resistenza di 0,0284 BTC.

Se i tori possono risalire sopra i massimi di febbraio 2020 a 0,0284 BTC, il primo livello di resistenza più alta si trova a 0,029 BTC. Al di sopra di questo, la resistenza si trova a 0,0296 BTC (200 giorni EMA), 0,03 BTC, e 0,0311 BTC (100 giorni EMA).

Dall’altro lato, il primo livello di supporto si trova a 0,0278 BTC. Questo è seguito da un supporto a 0,027 BTC, 0,0267 BTC, e 0,0262 BTC.

Ondulazione

L’ondulazione ha visto un’impennata dei prezzi più contenuta del 6,4% nell’ultima settimana, mentre oggi ha colpito la resistenza di 0,261 dollari. Venerdì scorso è stato scambiato all’EMA di 200 giorni a circa 0,24 dollari. Durante il fine settimana, l’XRP si è diretto verso il basso ma è riuscito a difendere il supporto a 0,235 dollari.

Ieri, l’XRP è salito più in alto per raggiungere la resistenza a una linea di tendenza al ribasso a lungo termine. Questa linea di tendenza è stata penetrata oggi, mentre l’XRP è salito più in alto per rompere la resistenza a 0,251 dollari e raggiungere la resistenza attuale a 0,261 dollari (ribassista .5 FIb Retracement).

Andando avanti, se gli acquirenti possono rompere la resistenza di $ 0,261, la resistenza più alta si trova a $ 0,271 (ribassista .618 Fib Retracement), $ 0,28, e $ 0,286 (ribassista .786 Fib Retracement).

In alternativa, il primo livello di supporto è di $0,251. Al di sotto di questo, il supporto è di $0,245 (100 giorni EMA), $0,24 (200 giorni EMA) e $0,235.

L’XRP è stato in caduta libera contro BTC durante il mese di ottobre. All’inizio di novembre, l’XRP è stato scambiato intorno al livello del 1780 SAT, quando ha iniziato a scendere. Ha continuato a scendere per tutta la settimana fino a raggiungere il 1555 SAT di oggi, che gli ha permesso di rimbalzare.

Da allora ha spinto più in alto per fare trading intorno al 1665 SAT. Gli acquirenti dovranno spingere oltre i 1800 SAT prima che possa essere considerata un’inversione di tendenza.

Guardando avanti, se i tori possono continuare a guidare al di sopra di 1700 SAT, la resistenza si trova a 1780 SAT (ribassista .236 Fib Retracement), 1800 SAT, 1900 SAT (20 luglio bassi), e 1996 SAT (ribassista .5 Fib Retracement).

Dall’altro lato, il primo livello di supporto si trova a 1600 SAT. Sotto di esso, il supporto si trova a 1585 SAT, 1555 SAT, 1525 SAT, e 1500 SAT.

Litecoin

Litecoin ha visto un forte aumento del prezzo del 13,7% questa settimana, che ha raggiunto i massimi di 2 mesi per raggiungere i 62 dollari. La moneta era scambiata a circa 54 dollari all’inizio della settimana. È scesa più in basso durante il fine settimana, ma è riuscita a chiudere ogni candela giornaliera intorno ai 54 dollari.

Negli ultimi quattro giorni, Litecoin ha iniziato a salire più in alto. Ieri ha raggiunto la resistenza a $59 (ribassista .618 Fib Retracement). Questa resistenza si è rotta oggi quando Litecoin ha superato i massimi di ottobre a 60,30 dollari e ha continuato a toccare la resistenza a 63,35 dollari (ribassista .786 Fib Retracement).

Da allora è scesa più in basso per commerciare a 61,90 dollari.

Andando avanti, se gli acquirenti possono rompere la resistenza a 61,90 dollari (1,414 Fib Extension), il primo livello di resistenza si trova a 63,35 dollari (ribassista .786 Fib Retracement). Al di sopra di questo, la resistenza si trova a 64,27 dollari, 66,15 dollari, 67,26 dollari e 68,98 dollari (massimi di agosto 2020).

Dall’altro lato, il primo livello di supporto è di 60 dollari. In seguito, il supporto si attesta a 590 m$, 57,86 $, 56,50 $ (.382 Fib Retracement), 54,40 $ (.5 Fib Retracement) e 52 $.

Contro Bitcoin, Litecoin è stata scambiata a circa 0,0041 BTC venerdì scorso. Da lì, si è diretto verso il basso per tutta la settimana, quando si è rotto sotto 0,004 BTC per arrivare fino a 0,00372 BTC (il lato negativo è 1,414 Fib Extension).

Gli acquirenti sono riusciti a rimbalzare da questo supporto oggi, mentre spingono più in alto verso 0,00395 BTC.

Guardando avanti, se i tori possono continuare a salire al di sopra di 0,004 BTC, la resistenza si trova prima a 0,0041 BTC. Questo è seguito da una resistenza a 0,00417 BTC (ribassista .236 Fib), 0,0043 BTC, e 0,0044 BTC (ribassista .382 Fib).

In alternativa, il primo livello di supporto si trova a 0,0039 BTC. Al di sotto di questo, il supporto è previsto a 0,00384 BTC, 0,0038 BTC, e 0,00372 BTC.

Cardano

ADA è riuscito a salire del 10,6% questa settimana per tornare ai massimi del 2019 a 0,107 dollari. La moneta aveva avuto un picco più basso nel supporto di 0,087 dollari (.5 Fib) martedì ed è riuscito a rimbalzare da qui. Il supporto è stato ulteriormente rafforzato da una linea di tendenza a lungo termine.

Dopo il rimbalzo, ADA ha continuato a spingere al di sopra di 0,1 dollari e ha raggiunto la resistenza di 0,107 dollari oggi.

Guardando avanti, se i tori si rompono di $0,107, il primo livello di forte resistenza è previsto a $0,114 (ribassista .5 Fib & massimi di ottobre). Oltre a questo, la resistenza si trova a $0.119, $0.123 (ribassista .618 Fib Retracement), e $0.13.

Dall’altro lato, il primo livello di supporto è previsto a $0.1. Al di sotto di questo, il supporto si trova a $0.095, $0.09, e $0.087 (.5 Fib & linea di tendenza di supporto in aumento).

Contro la Bitcoin, l’ADA ha iniziato la settimana intorno al livello 685 SAT. Ha fatto picco più alto durante il fine settimana per raggiungere il livello di 727 SAT, ma ha continuato a scendere per tutta la settimana fino a quando il supporto è stato incontrato a 616 SAT (lato negativo 1,414 Fib Extension) ieri.

L’ADA si è ripresa da questo supporto oggi per raggiungere il livello di 695 SAT.

Andando avanti, se i tori spingono più in alto, il primo livello di resistenza si trova a 727 SAT (ribassista .236 Fib). Al di sopra di questo, la resistenza si trova a 800 SAT, 850 SAT (ribassista .5 Fib), e 905 SAT.

Dall’altro lato, il primo livello di supporto si trova a 650 SAT. Sotto di esso, il supporto si trova a 616 SAT, 600 SAT, e 570 SAT.

Kategorien
Programm

Using Timelock in Bitcoin could be risky

Using Timelock in Bitcoin is a mode that is used to make transactions. The use of it, could bring risks according to the analysis of a developer whose pseudonym is 0xb10c.

According to this person, the increased use of this block could allow theft among miners. This is because the transactions made with Timelock do not have all the security of the network, according to the report.

This is a network error, which at the moment is almost imperceptible, but it will still be there. As the use of the network becomes more widespread, it will become more common for those who use Timelock to become victims of fee-sniping robberies.

What is it and what does it mean to use Timelock in Bitcoin?

A Timelock is a kind of primitive intelligent contract. With its use, you can determine at what height or time in a block, a transaction can be collected and sent to the ledger by the miners.

This is one of the most practical options of this cryptomonkey, which allows you to restrict expenses. Until the parameters with which it was programmed are fulfilled, no miner will be able to take it and include it in a block, remaining the same, pending.

There are two programmable ways to do this. The first one is according to the height of the block. The other is by placing a time parameter. When the limit is reached, the miners can do their job and the transaction is marked as completed.

It’s worth noting that Bitcoin’s Timelocks were included by Satoshi Nakamoto in the creation of his project. In addition, there are four modes of Timelock with double functionality: transactions themselves (nLocktime and nSequence) and the scripts (CheckLockTimeVerify and CheckSequenceVerify).

In practice: You want to send 1 Bitcoin to another person and have that transaction reach you in a non-automatic time. In this case, Timelock is applied so that you can define what will take to arrive according to your interest. It can be programmed in time frames (for example, in one day) or in sequence (for example, within 20 blocks).

Is Bitcoin security vulnerable?

What is the risk of Timelock detected by 0xb10c?
As noted above, this is a network error that allows some vulnerability. In a study, based on transactions operated between September 2019 and March 2020, the mentioned developer shows its results.

„About 10.9 million (19%) of the 57.49 global transactions were made with Timelock. From those, 1.6 million were vulnerable. This represents 2% of the total and 10% of those made with Timelock.

It concluded in its study that 10% of Bitcoin’s transactions with Timelock are vulnerable to fee-sniping. As for the transactions in general, only 2%. In both cases, the vulnerability becomes almost invisible today.

The number of users who make Bitcoin transactions today does not represent a massive amount. For this reason, a 10% or 2% error rate affects a very small number of people compared to the errors of traditional banking.

However, the development of Bitcoin, its massive adoption, and the increase in its price, could change this and make using Timelock in Bitcoin a threat to transactions.

Kategorien
Programm

Was ist DataManager.exe?

Was ist DataManager.exe?
Die Erweiterung .exe in einem Dateinamen weist auf eine ausführbare Datei hin. Ausführbare Dateien können in einigen Fällen Ihren Computer beschädigen. Lesen Sie daher bitte unten, um selbst zu entscheiden, ob es sich bei DataManager.exe auf Ihrem Computer um einen Trojaner handelt, den Sie entfernen sollten, oder ob es sich um eine Datei handelt, die zum Windows-Betriebssystem oder zu einer vertrauenswürdigen Anwendung gehört.

Klicken Sie hier, um eine kostenlose Suche nach Fehlern im Zusammenhang mit DataManager.exe auszuführen

Informationen zur Datei DataManager.exe

Der als DataManager.exe bekannte Prozess gehört unbekannterweise zur Software Altiris PXE Server oder Altiris PXE Manager.

Beschreibung: DataManager.exe ist für das Windows-Betriebssystem nicht unbedingt erforderlich und verursacht relativ wenige Probleme. DataManager.exe befindet sich in einem Unterordner von „C:\Program Files“ oder manchmal in einem Unterordner von C:\. Die Dateigröße unter Windows 10/8/7/XP beträgt 20.480 Bytes. https://www.file.net/process/datamanager.exe.html
Das Programm ist nicht sichtbar. Es handelt sich nicht um eine Windows-Systemdatei. Der Prozess wartet auf offene Ports oder sendet Daten über offene Ports an ein LAN oder das Internet. Es gibt keine Informationen über den Autor der Datei. DataManager.exe scheint eine komprimierte Datei zu sein. Daher ist die technische Sicherheitseinstufung zu 75% gefährlich; Sie sollten jedoch auch die Benutzerbewertungen lesen.

Diese Variante deinstallieren: Bei Problemen mit DataManager.exe können Sie die Software Altiris PXE Server oder Altiris PXE Manager auch über die Funktion Programm deinstallieren in der Windows-Systemsteuerung (Windows: Start, Einstellungen, Systemsteuerung, Programm deinstallieren) deinstallieren.
Diese Funktion wird empfohlen: Identifizieren Sie DataManager.exe-bezogene Fehler

Wenn sich DataManager.exe in einem Unterordner des Profilordners des Benutzers befindet, ist die Sicherheitsbewertung zu 56% gefährlich. Die Dateigröße beträgt 2.622.976 Bytes. DataManager.exe ist eine Datei ohne Informationen über ihren Entwickler. Das Programm hat kein sichtbares Fenster. Die Datei DataManager.exe ist keine Windows-Kerndatei. DataManager.exe ist in der Lage, Tastatur- und Mauseingaben aufzuzeichnen.

Wichtig: Manche Malware tarnt sich als DataManager.exe. Daher sollten Sie den DataManager.exe-Prozess auf Ihrem PC überprüfen, um festzustellen, ob es sich um eine Bedrohung handelt. Wir empfehlen den Security Task Manager zur Überprüfung der Sicherheit Ihres Computers. Dies war eines der Top-Download-Picks der Washington Post und PC World.